Suite

Quando entro in una suite vorrei sentire lo stile della città in cui viaggio. Vorrei contemplarne le forme, i materiali, percepirne l’energia. Vorrei sentire che quell’ambiente può esistere solo in quella parte di mondo, e non altrove. Le dodici suites di Corso 281, disegnate dall’architetto Chiara Caberlon, sono così, un ritratto originale, antico e contemporaneo di Roma.

Roma e la sua antica grandezza, anzitutto. Ed ecco che in ogni suite l’ambiente respira, il letto è monumentale e il bagno è un omaggio alla tradizione delle terme: uno spazio da vivere. Ancora, Roma meta del Grand Tour, e magicamente i bauli diventano armadi e le cappelliere comodini. E poi Roma e la sua stagione barocca, e quindi lo splendore del velluto, nei toni del nero e del beige, a dialogo con la freschezza del lino. Infine è la Roma di oggi, dal design essenziale alla tecnologia più all’avanguardia.

E’ la vostra suite, Roma è già vostra.

Natalino Gisonna

Deluxe Room (Superficie camera: 30mq)

Superficie camera: 30mq
Tipologia letti: 1 king size bed 2x2m e alto 34cm; 1 letto estraibile

Ho voluto che ogni suite di Corso 281 fosse una dimora a sé, ampia, accogliente, luminosa. Le splendide Deluxe Room sono un ambiente unico, rilassante, dotato di ogni confort. Il pavimento è in legno perché fin dai primi passi sentiate il calore antico del nostro palazzo. Il letto è ampissimo, quasi una stanza a sé, e i tessuti che lo rivestono sono il lino e il velluto più raffinato.

Per il bagno ho scelto il marmo bianco e il marmo grigio, per ritmare nella loro alternanza la sontuosità dello spazio e l’intimità di ogni momento, dalla doccia spettacolare, al lavabo alla zona più privata.

Ho questa immagine negli occhi: un risveglio felice, voi nella libertà di un accappatoio morbidissimo, un abbraccio sulla magnifica terrazza del primo piano con vista su Via del Corso, e la colazione è già in camera. E la vacanza è già un capolavoro.

Natalino Gisonna

Executive Suite (Superficie camera: 35mq)

Superficie camera: 35mq
Tipologia letti: 1 king size bed 2x2m e alto 34cm; 1 dormeuse con due letti estraibili 80x180

Ho pensato a un ambiente di meravigliosa scioltezza, come un giro di danza. Piccoli divisori, come semplici accenti musicali, e la Executive Suite diventa un’immensa camera da letto, un soggiorno piacevolissimo, e un bagno che rende omaggio alla tradizione delle antiche terme romane.

I colori parlano tra loro sottovoce, dal legno caldo del parquet, al marmo bianco del bagno, al marmo nero della doccia a cascata. Amo Roma e il suo calore, e ho voluto che la sua luce antica dialogasse con la modernità del design e della tecnologia più all’avanguardia.

Ogni ora del giorno regala un incontro. E mi piacerebbe che i miei ospiti la sera si ritrovassero nella loro suite, magari sulla terrazza del primo piano, per un bicchiere di champagne o di un meraviglioso vino italiano, e immaginassero la bellezza del nuovo giorno, a colazione, in camera, quando tutta Roma li attende.

Natalino Gisonna

Luxury Suite (Superficie camera: 45mq)

Superficie camera: 45mq
Tipologia letti: 1 king size bed 2x2m e alto 34cm; 1 dormeuse con due letti estraibili 80x180

Quando ho visto lo splendido palazzo al 281 di Via del Corso, ho immaginato il suo sfarzo nobiliare, le feste, le cene nei grandi saloni, l’intimità sontuosa delle sue camera da letto. E ho sentito che quella “misura nella grandezza” era lo stile che cercavo per gli spazi più esclusivi del mio albergo: le Luxury Suites. In questi ambienti tutto parla di libertà ed eleganza. Dall’ampio soggiorno alla zona notte, nella quale risplende la sontuosità del letto, e a unire gli spazi è il calore del pavimento in legno.

Il design più contemporaneo è in armonia con la preziosità antica dei tessuti, e così l’essenzialità severa del guardaroba rivela la sorpresa del suo interno. Un passo e appare il bagno: voluttà mininale, in marmo bianco e grigio. Nella Luxury Suite al primo piano ho voluto addirittura due bagni, uno con doccia a cascata, e uno con vasca. La Luxury Suite al terzo piano possiede invece una spettacolare vasca di marmo per due persone.

Vorrei parlarvi anche dei bellissimi balconi arredati con vista romantica sui tetti di Roma (tranne nella suite al primo piano). E’ un’altra camera, che vi aspetta per colazione, per un tè al pomeriggio, un cocktail e una tisana prima del riposo. Ve lo confesso, non esiste soddisfazione più grande che disegnare la vostra felicità.

Natalino Gisonna

Hi tech

Ho voluto dotare ogni suite della tecnologia più all’avanguardia. I miei ospiti possono contare sulla rete wi-fi gratuita in ogni ambiente e su internet ad alta velocità. Ho predisposto anche un servizio di stampante air print per iPhone, iPod e iPad. Per fax, fotocopie e per il noleggio di un laptop, è a completa disposizione il nostro concierge.

Natalino Gisonna

Vini&Oli

Sono cresciuto in Calabria e mi porto nel cuore la passione per la mia terra e i suoi meravigliosi prodotti. Per questo ho voluto far trovare ai miei ospiti, nella loro suite, i magnifici vini Ferrocinto, una delle più antiche e famose cantine di Castrovillari, città di origine romana come vuole il suo nome, Castrum Villarum, la Fortezza delle ville.

I vigneti Ferrocinto risalgono al 1855 e crescono nella Conca del Re, a 450 metri di altezza, ai piedi del Massiccio del Pollino, uno dei paesaggi più straordinari d’Italia. Da questa splendida azienda nascono grandi vini rossi, come il “Magliocco”, con uva tipica delle terre di Cosenza, bianchi come il “Timpa del Principe”, e spumanti pregiati come il “Dovì”, nato dal vigneto di Chardonnay più alto di tutta la tenuta.

Ferrocinto vuol dire anche olio extravergine, dal sapore inconfondibile. Posso suggerirvi l’aperitivo più classico, il più italiano, il più “fatto in casa”, il “mio” aperitivo? Basta un bicchiere di vino, una fetta di pane, un goccio d’olio, e per aggiungere un tocco di colore, un pomodorino e una foglia di basilico. Siete a casa, siete nel calore dell’Italia del Sud. E sono sicuro, siete felici.

Natalino Gisonna